Anna Aurigi
Formatasi sotto la guida di Lala Sarsowska e di Anastasia Tomacewska, dopo la maturità classica si è diplomata in canto al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze nel 1992, perfezionandosi quindi all'Accademia Chigiana di Siena con Shirley Verret e Alfredo Kraus e approfondendo il repertorio francese con Sousanne Danco presso la Scuola di Musica di Fiesole.
Nel 1994 ha debuttato nell'opera buffa La Serva padrona di G.B.Pergolesi.
Nel 1995 ha partecipato ai masterclass tenuti da Julia Hamari a Firenze presso gli Amici della Musica e in Germania presso la Internationale Brüder-Grimm Musiktage.
Nel 1996 si è laureata col massimo dei voti in Storia della Musica alla facoltà di Lettere e Filosofia di Firenze con una tesi sulla veneziana Barbara Strozzi, di cui ha fornito la prima edizione moderna completa del Primo Libro di Madrigali (Venezia, 1644).
Nel 1997 si è diplomata in Musica vocale da camera con Liliana Poli presso il Conservatorio di Firenze ed ha partecipato al corso di perfezionamento per duo canto e pianoforte sul Lied tedesco tenuto dal pianista Irwin Gage presso gli Amici della Musica di Firenze.
Fa parte del Quintetto polifonico italiano (ensamble vocale diretto al repertorio medioevale, rinascimentale e protobarocco) diretto da Clemente Terni (nel 1998 ha eseguito il Laudario di Cortona per la stagione Settembre Musica degli Amici della Musica di Firenze).
Sempre nel 1998 ha pubblicato presso la casa editrice Studio Editoriale Fiorentino i testi poetici del fiorentino Giulio Strozzi, musicati nel Primo Libro di Madrigali della figlia Barbara, registrando un disco, “Il concerto delle Dame” (Sonitus), per conto del Comune di Firenze.
Del 1999 ha debuttato nel Segreto di Susanna di Wolf-Ferrari per il progetto Guarda l’Europa a Firenze.
Nel 1999 ha eseguito a Londra (The Place Theatre) musica contemporanea italiana, riscuotendo ottime critiche (“The soprano Anna Aurigi acquitted herself admirably in Berio’s Sequenza III, encompassing the whole range of emotional expression and articulation demanded”, Barry Millington: The Times - 11.XI.1999)
Nel settembre 2000 ha interpretato il ruolo di Erminia al Teatro Manzoni di Pistoia nell’ Erminia sul Giordano di Michelangelo Rossi (regia di Angelo Savelli, concertazione di Andrea Perugi).
Ha approfondito il repertorio barocco con Jill Feldmann.
E’ fondatrice del gruppo Musa Ludens, trio vocale femminile dedito all’esecuzione delle cantate di Barbara Strozzi e del repertorio virtuosistico secentesco per piccolo ensemble di voci femminili.
Nel 2002 ha inciso due cd (“Il canto del vento” e “Absydis”) per la Emarecords con il gruppo Confinensemble.
Svolge un'intensa attività concertistica, in tutta Italia e all'estero, con particolare attenzione alla musica da camera. Il suo repertorio spazia dal Barocco a tutto il Novecento.
Da un decennio affianca all’attività concertistica quella didattica.
E’ docente di canto barocco presso il conservatorio di Lecce dall’aprile 2002.
Nel 2003 ha tenuto due stages su canto barocco e opera italiana presso l’University of Natal a Durban, Sudafrica.
Del 2004 Gracias a la vida , il terzo cd col Confinensemble il contenuto del quale è stato recentemente eseguito in due concerti tenuti a Taiwan (10 e 11 dicembre 2004).
Di prossima uscita un altro disco “Sentite Stravaganze” prodotto dal Conservatorio di Lecce in cui la soprano interpreta arie inedite di musicisti del Sei e Settecento pugliese con l’ensemble barocco Musici Serenati.
Per Zauberteatro ha lavorato in "1492 - libri di Lorenzo".