Ester Castriota
Si diploma in Canto e in Musica Vocale da Camera, sotto la guida di Liliana Poli, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio di musica "L. Cherubini" di Firenze. Si perfeziona con Daniel Ferro, Antonio Pananti, Anastasia Tomaszeswka nel repertorio operistico, con L. Poli, Luisa Castellani, Dalton Baldwin, Julia Hamari nel repertorio liederistico barocco e contemporaneo.
Da solista o in formazioni da camera è ospite di stagioni concertistiche e rassegne significative in Italia e all'estero (Amici della Musica di Modena, Firenze, Lanciano, Ravenna-Festival, G.A.M.O. di Firenze, Istituzione Universitaria dei Concerti a Roma, Sinfonia en Perigord, festivals di Losanna, Scherding, Sablé sur Sarthe, Teatro Studio di Parma). Collabora con vari "ensembles": Arte-Musica (Milano), Cappella Artemisia (Bologna), AseiVoci (Francia). Interpreta ruoli in Orfeo di Monteverdi (Ravenna 1994), Dido and Aeneas di Purcell (Firenze, Palazzo Vecchio, 1991), La Bohème (Roma, 1993), Erminia sul Giordano di M. Rossi (Pistoia 2000), nelle Folksongs di Luciano Berio in forma scenica (Teatro Studio di Parma, 1996). Ottiene il III° premio nel concorso V. Bucchi "Il canto nel '900" (Roma, 1996).
Incide per le etichette discografiche Esperia, Tactus, Dynamic, Edipan.
E’ docente di canto presso il Conservatorio di musica “F. Venezze” di Rovigo.
Per Zauberteatro ha lavorato in "1492 - libri di Lorenzo".