"We can"

di Maurizio Lombardi


con
Maurizio Lombardi

arrangiamenti dal vivo (chitarra)
Emanuele Ricci

musiche ed ambientazioni sonore
Vanni Cassori






Firenze, parco di Villa Fabbricotti
30 e 31 luglio 2009; 1 agosto 2009



Spettacolo di varietà con una carrellata di personaggi presi dal quotidiano.
Il predominante strumento è il linguaggio del corpo in una divertente performance che spazia tra gag, imitazioni, narrazione e canzoni di Fabrizio De André, Domenico Modugno e Rino Gaetano.





MAURIZIO LOMBARDI - La formazione di Maurizio Lombardi ha come punto di riferimento l'incontro con il regista toscano UGO CHITI con il quale lavora nella sua compagnia ARCAZZURRA dal 1999.
Fondamentali, nella sua ricerca fisico-espressiva, sono gli insegnamenti di FRANCO DI FRANCESCANTONIO con cui ha sviluppato un lavoro prettamente fisico avviando un personale processo sul corpo recitante.
Con la sua insegnante GABRIELLA BARTOLOMEI ha condotto una preparazione prettamente vocale.
L'attività artistica spazia dal teatro classico di prosa, fino al varietà puro passando per il cabaret televisivo.
Numerose l'esperienze teatrali, ruoli secondari nel cinema in film di recente distribuzione ("E se domani..." con Luca e Paolo, e "Il silenzio dell'allolodola " di Davide Ballerini), infine cortometraggi e pubblicità completano l'eclettismo del giovane artista.






vai al cartellone della rassegna "Fabbricotti 2009"

vai al "cartellone 2009"