produzione Zauberteatro


"Mitica!"

di Paolo Lelli


con
Massimo Grigò
Eleonora Lelli
Francesco Mancini
Diletta Oculisti
Bernard Vandal


regia
Paolo Lelli


ideazione scenica
Mario Librando

tecnico
Marco Faccenda





Firenze, parco di Villa Fabbricotti
12, 13, 14, 20, 25, 26 e 27 luglio 2012



Le origini dei miti sono sempre avvolte nel mistero, così come i personaggi mitologici.
Quest'anno a villa Fabbricotti Zauberteatro condurrà i propri spettatori in un viaggio alla scoperta dei più importanti personaggi dei miti greci.
Medusa, Perseo, Ulisse e la Sirena fino ad Edipo e la Sfinge: il parco si popolerà dei più singolari esseri della leggenda.
Guidati da un esperto esploratore, un po' Indiana Jones, un po' Pico de Paperis, i partecipanti al viaggio potranno scoprire cose mai raccontate su questi favolosi esseri.
I dintorni della villa si animeranno di creature che metteranno a dura prova la lucidità di chi potrà vederle.
Sì, perché quello che si vede, o s'intravede, avrà caratteristiche incredibili!
Grazie ai "potenti mezzi" della compagnia, Massimo Grigò, Francesco Mancini, Claudio Spaggiari ed Eleonora Lelli, vi condurranno in un mondo e in una atmosfera al limite del sovrumano…
Insomma, a noi, Jurassic Park ci fa un baffo!

Paolo Lelli, 2011





MASSIMO GRIGO' - Dopo il diploma alla Bottega teatrale di Firenze diretta da Vittorio Gassman e dopo essersi specializzato con insegnanti come Bruno De Franceschi, Vincenzo Cerami, Nicola Piovani e Maurizio Balò, dal 1988, anno del suo debutto, si è dedicato quasi esclusivamente al teatro seguendo due distinti percorsi che, in alcuni casi, si sono intrecciati. Il primo si è sviluppato nell’ambito del teatro di ricerca, "Dramma per pazzi" di Gordon Craig, regia Gianfranco Pedullà, rappresenta il suo debutto in teatro. Poi incontra Remondi e Caporossi con i quali ha lavorato continuativamente per sei anni e successivamente entra a far parte della compagnia Lombardi-Tiezzi con cui realizza "Scene di Amleto" (progetto triennale), "Arcadia" di Tom Stoppard per Radio Rai e "Amleto".
Con Barbara Nativi ha preso parte allo spettacolo "Carezze" di S. Belbel e a varie edizioni di Intercity Festival. Ha lavorato ne "La Tempesta", Opus Florentium (testo di Luzi) e "Un poeta in fuga" (da Roberto Carifi), regia di Giancarlo Cauteruccio. Il secondo percorso è maturato dall’incontro con Angelo Savelli e i suoi lavori sul recupero e la valorizzazione della cultura e della lingua della tradizione toscana (Machiavelli, Aretino, Boccaccio, Emma Perodi, Augusto Novelli). In questo percorso importanti sono state le collaborazioni con Ugo Chiti e l’Arca Azzurra ("Allegretto per bene…ma non troppo") e artisti del calibro di Marisa Fabbri e Carlo Monni in "Gallina vecchia", e Giovanni Nannini ne "La Mandragola", regia Gianpiero Solari. Con Monni si è creato un connubio artistico che ha portato alla realizzazione di vari spettacoli. Esperienze importanti sono state anche quelle nell’ambito del teatro musicale per la regia di Angelo Savelli: "La danza delle libellule" di Lehar e "Il ritorno del turco in Italia" da Rossini. Nel cinema ha lavorato con i fratelli Taviani in "Fiorile" e "Le affinità elettive"; ha recitato inoltre a fianco di grandi nomi come Sandro Lombardi, Milena Vukotic, Dominique Sanda, Isabelle Huppert, Fabrizio Bentivoglio, Anna Bonaiuto, Jean Hughes Anglade.
Per Zauberteatro è stato "il poeta" in "Riso Olimpico", regia Michele Andrei (2005-6) e Galileo in "Del risciacquar la toga in Arno" per la regia di Sergio Ciulli (2009).


ELEONORA LELLI - Nata a Firenze, frequenta la facoltà di Psicologia di Firenze.
Dalla tenera età di due anni è un'assidua frequentatrice di spettacoli e rappresentazioni teatrali, fra queste praticamente tutte le produzioni Zauberteatro degli ultimi vent'anni.
Ha, per altro, preso parte, a sette anni, a un'edizione del "Sogno" targato Zauber nelle vesti di una Fatina.
In questi anni ha recitato in varie occasioni (numerose le rappresentazioni scolastiche da testi di Benni, Boccaccio, Goldoni e Shakespeare). Dal 2010 frequenta la scuola "Il Genio della Lampada" a Firenze, per la quale ha recentemente debuttato nello spettacolo "Miserabili" tratto dal romanzo di Victor Hugo.


FRANCESCO MANCINI - Inizia a lavorare con Nativi, Zavagli e Chiti. Collabora a varie produzioni della Compagnia Arca Azzurra Teatro. Autore di drammaturgie e sceneggiature, fa parte del gruppo di scrittori del Teatro della Limonaia.
Per Zauberteatro è stato il "cerimoniere" in "Riso Olimpico", regia Michele Andrei (2005-6) e autore ed interprete di "Tondastrocca" (2006).


DILETTA OCULISTI - Per Zauberteatro ha lavorato in "Madame", regia Massimo Stinco (2008), in "Campo inferno", regia Sergio Ciulli (2009) ed è stata Medusa, Sirena e Sfinge in "Mitica!" per la regia di Paolo Lelli (2011).

PAOLO LELLI - Ha iniziato a fare teatro nel 1971.
Attore professionista dal 1978 ha recitato con Orazio Costa, Salvo Randone, Elena Zareschi, Anna Miserocchi, Franco Scandurra, Massimo Foschi, Roberto Herlitzka, Remo Girone, Ilaria Occhini e molti altri.
Nel 1985 firma la prima regia teatrale, la Mostellaria di Plauto, di cui ha curato traduzione e adattamento.
Dal 1988 a oggi ha firmato diverse regie da testi di STO, Goldoni, Plauto, Marlowe, Lasca ecc. In Francia, nel 1991, ha portato uno spettacolo ispirato ai testi della Commedia dell'Arte, al festival "Falstaff" di Meung sur Loire.
Nel 1996 ha interpretato un ruolo nella commedia La fine del mondo, di Jura Soifer, per la regia di Riccardo Massai.
Ha partecipato inoltre ad alcuni film, letture e drammi radiofonici. Iscritto alla SIAE nel 1985, è autore di traduzioni e adattamenti teatrali e radiofonici, testi teatrali e sceneggiature cinematografiche.
Per Zauberteatro è stato attore in "L'eccezione e la regola" e in "Ti sei accorta, Alberta?"; autore, regista ed interprete in "All'impruìsa, la Commedia!" e autore e regista di "Arianna e il labirinto".








vai alle altre pagine web di "Mitica!"

vai al "cartellone 2012"